AGGIORNAMENTO PROVINI. Iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sui provini!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  

  

 

 

Contatti

Tel/Fax  +39 0187 915791


 

Il procuratore sportivo Alessio Sundas punta gli occhi sui calciatori di 16 anni. La notizia è sensazionale, visto che i numerosi talenti che crescono nella maggior parte dei casi restano all’oscuro senza che nessuno possa valorizzarli. Invece adesso il player’s agent internazionale Alessio Sundas lancia questa sensazionale notizia. Tutti coloro che possiedono delle qualità e che sono compresi tra i 16 e i 18 anni possono contattare il procuratore toscano inviando un curriculum, proponendosi per una candidatura utile per essere presentati a importanti club di Serie A in Italia e Prima divisione in tutto il mondo.

Sono veramente amareggiato, questa è l’inizio della lettera dell’Ambasciatore dello sport Alessio Sundas inviata a tutti gli italiani. Esiste un programma che occupa spazi televisivi che trasmettono notizie false e ha rovinato moltissime persone in questi anni. Questo programma va in onda sulle reti Mediaset, ma una persona che ha fatto la storia come Silvio Berlusconi dovrebbe in realtà bannare questo scempio. La messa in onda del programma televisivo “Le Iene” ha del paradossale proprio in questi giorni quando hanno dichiarato che il coronavirus non esiste. Queste parole offendono le famiglie dei deceduti, ritengo che sia un attacco all'uomo. La denuncia con lettera aperta che viene presentata oggi oltre che alla stampa, con il titolo “oscurare il programma televisivo Le iene” e sottotitolo “programma che manda in onda notizie false” sarà anche presentata alle istituzioni e a tutti i presidenti delle Nazioni in quanto ci sono italiani nel mondo che vedono questo programma falso.

Ecco i dati, fonte Ansa, dei danni dovuti al Covid-19
Coronavirus: in Lombardia 50% nuovi contagi in Italia ++ Tornano ad aumentare i malati mentre nel resto del nord calano (ANSA) - ROMA, 7 MAG - Più del 50% del totale dei nuovi contagiati dal coronavirus si trova in Lombardia. Dai dati della Protezione Civile emerge che l'incremento giornaliero dei contagi è di 1.401: di questi 720 sono in Lombardia. Un dato costante da 3 giorni. Lombardia, con Marche e Valle d'Aosta, sono anche le uniche regioni che non fanno segnare un calo degli attualmente positivi. Le Marche hanno 11 malati in più, la Valle d'Aosta 3 e la Lombardia 262. Tutte le altre regioni del nord sono invece in calo. Nella Regione si regista inoltre quasi il 50% delle vittime delle ultime 24 ore: 134 su 274.

I primi due casi di Coronavirus in Italia, una coppia di turisti cinesi, sono stati confermati il 30 gennaio dall'Istituto Spallanzani, dove sono stati ricoverati in isolamento dal 29 gennaio. Il 26 febbraio sono stati dichiarati guariti. Il primo caso di trasmissione secondaria si è verificato a Codogno, Comune della Lombardia in provincia di Lodi, il 18 febbraio 2020.

Ad oggi in Italia i dati ufficiali sono i seguenti: 215.858 i casi totali dall'inizio della pandemia: 89.624 persone attualmente positive; 29.958 deceduti; 96276 guariti. Numeri paurosi che rendono la gravità assoluta della cosa.
ORA BASTA CON LE IENE

In attesa che il calcio giocato ritorni a far sognare i tifosi, gli addetti ai lavori si preparano per la prossima stagione. Girano voci di un calciomercato più lungo per permettere ai club di organizzarsi meglio. Il player’s agent internazionale Alessio Sundas, grande comunicatore e abile valorizzatore di giovani talenti, è pronto ed ha contattato numerosi club italiani per trovare i prossimi talenti sia nel calcio maschile che femminile. In pratica il club avrà la possibilità di effettuare una pre-selezione tramite materiale video fornito dal procuratore sportivo Alessio Sundas, in seguito potrà decidere giorno e luogo del provino, a cui l’atleta si presenterà munito non solo di certificato medico ad uso agonistico, ma anche di documentazione medica recente che attesti inequivocabilmente il perfetto stato di salute. Tutto organizzato nei minimi particolari, sia per tutelare il club ma soprattutto l’atleta. Anche da questi particolari si vede che Sundas pensa sia alla salute dei suoi assistiti sia a quelli dei club.

Mister Archimede Graziani, nato il 22 marzo 1965 a Carrara, è un allenatore dal futuro interessante. Vanta all’attivo oltre 800 panchine ed un campionato di Serie D vinto con il Mantova nella stagione 2010/11. Graziani è un ex difensore centrale della Carrarese, con cui arriva a disputare la C2; nello stesso campionato gioca anche per l’Olbia, ma un grave infortunio lo costringe ad abbandonare il rettangolo di gioco. Giovanissimo, a soli 26 anni intraprende la carriera d’allenatore: riesce ad ottenere la promozione in Lega Pro Seconda Divisione con il Mantova 1911 SSD nella stagione 2010/11, con una stagione strepitosa, ma nella stagione successiva viene esonerato dopo poche giornate di campionato. Nel marzo 2013 subentra sulla panchina dell’US Poggibonsi in Lega Pro Seconda Divisione, che non riesce a salvare dalla retrocessione. Nel dicembre 2017 ancora un subentro, questa volta sulla panchina del Lanusei in Serie D, dove centra in pieno l’obiettivo salvezza. Infine, nella stagione 2018/19 siede sulla panchina dell’Avellino SSD nel campionato di Serie D.