AGGIORNAMENTO PROVINI. Iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sui provini!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

captcha 

  

  

 

 

Contatti

Tel/Fax  +39 0187731750


 

Esimio Parlamentare,
mentre è in corso l'audizione del Sottosegretario Giorgetti nella Commissione VII, io come centinaia di colleghi che vi ascoltano, evidenzio che, nonostante le numerose richieste d'aiuto da parte dell' – Associazione  Agenti Sportivi -  fondata proprio per tutelare il nostro diritto a svolgere tale professione, ad oggi, non abbiamo ricevuto nessun cenno di riscontro.
Il SS Giorgetti ha toccato solo marginalmente l'argomento ma ha evidenziato che "bisogna certamente regolamentare e "bonificare" il settore, ma non si può buttare via il lavoro fatto in questi anni" , quindi anche il diritto degli agenti ad acquisire il titolo senza aver sostenuto il nuovo esame in vigore (concetto confermato anche dall'On. Tuzi Manuel).
Io ed altri circa 800 procuratori sportivi, iscritti al registro grazie alla deregulation FIFA del 2015, dal 1° Luglio non solo non potremo più esercitare ma ci vedremo costretti a licenziare tutti i nostri dipendenti, liquidare le Società, chiudere la partita iva e ad estinguere i c/c bancari.
Senza una proroga, finiremo tutti in mezzo alla strada.
Un gruppo di agenti post riforma 2015 ha impugnato al Tar di Roma il bando d'esame.
Gli agenti ricorrenti lamentano il fatto che la riforma abbia effetto retroattivo privandoli, a distanza di anni, del diritto di lavorare, con grave danno.
Gli agenti hanno anche presentato denuncia all'Antitrust perché è evidente che l'attuale riforma altera il mercato.
 
Con la presente CHIEDO:
 
la possibilità per chi ha beneficiato della deregulation, esercitando regolarmente dal 2015 ad oggi, di continuare a farlo come già successo in altri casi simili (vedi ad esempio gli amministratori di condominio e i revisori contabili). 
un appuntamento per poter illustrare personalmente la situazione. 
una proroga per poter continuare ad esercitare la professione almeno fino alla nuova norma. 
Tengo a precisare infine che, in data odierna, sono stati messi al corrente anche il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, i Segretari Generali dei sindacati Annamaria Furlan (Cisl), Maurizio Landini (Cgil) e Carmelo Barbagallo (Uil).
Aspettiamo fiduciosi un Vostro aiuto.
Distinti saluti.
Alessio Sundas
3895330996
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.